Eccellenza in Protesi Removibile

Eccellenza nella realizzazione di protesi removibili

Eccellenza nella realizzazione di protesi removibili

Realizziamo protesi removibili, definitive o provvisorie (anche flessibili trasparenti), tutte sia parziali che complete

Tutte le protesi a vostra disposizione, sono certificate da laboratori di alta qualità italiani. Funzionalità ed estetica per tutti, a seconda dei vostri desideri e dello stile di vita.

La protesi removibile definitiva ha una garanzia di 5 anni (escluse le ribasature annuali ed eventuali danni causati da imperizie poste in essere dal paziente); anch’essa valida solo se vengono rispettate le condizioni seguenti: il paziente deve presentarsi alle visite semestrali di controllo gratuite e deve mettere in pratica tutti i consigli forniti dall’odontoiatra.

Eseguiamo inoltre tutte le prestazioni di manutenzione: cambio ganci, aggiunta denti, ribasature dirette e indirette, riparazioni, igiene e sterilizzazione della protesi. Per informazioni scientifiche www.antlo.it

Protesi removibile: quale, quando e perché?

Quando l’edentulia (mancanza di denti) non è totale, ma parziale, progettiamo delle protesi dentali removibili parziali.

Le protesi scheletrate sono costituite da una parte metallica, da una parte in resina e da denti preformati o individualizzati in resina, in composito o in ceramica. L’ancoraggio della protesi è costituito dai denti residui (valutandone la perfetta salute), mentre il supporto è fornito dai denti e dalla cresta alveolare edentula (senza denti).

Come tutti i dispositivi protesici l’obiettivo della protesi dentale rimovibile parziale non si può limitare alla mera sostituzione delle strutture mancanti, ma ha l’obbligo di favorire la preservazione e la salute di tutti gli elementi del sistema masticatorio, dai denti residui alle creste edentule, dalle articolazioni ai muscoli masticatori. A tal fine è necessario che la diagnosi, lo studio del caso, la progettazione e l’esecuzione del manufatto siano effettuati alla luce di conoscenze cliniche ed odontotecniche specifiche e con la massima cura.

Lo scheletrato con ganci normali o ganci estetici:

Lo scheletrato con ganci normali o ganci estetici: Lo scheletrato con ganci normali o ganci estetici:

IN CASO DI EDENTULIA TOTALE (totale mancanza di denti in arcata)

 

Quando un paziente deve risolvere invece la mancanza di tutti i denti, in caso quindi di edentulia totale, non sempre è possibile utilizzare protesi fisse, ancorate ad impianti, per diverse ragioni:

  • Per ragioni di carattere biomeccanico ed anatomico:quando gli elementi mancanti sono molti o tutti, o quando non si vogliano limare i denti naturali del paziente per ancorarvi una protesi fissa, o quando questi ultimi non vengano ritenuti affidabili nel tempo come pilastri di protesi, e quando non vi siano le condizioni individuali per inserire impianti osteointegrati.
  • Per ragioni di carattere medico:l’esecuzione di una protesi rimovibile consente nella maggioranza dei casi di minimizzare l’entità degli interventi necessari a carico di denti e apparato di supporto osteomucoso.
  • Per ragioni di carattere economico:le protesi rimovibili sono spesso soluzioni protesiche relativamente economiche soprattutto se paragonate a soluzioni protesiche complesse su impianti.
  • Per ragioni di carattere strategico: le protesi rimovibili possono essere utilizzate come soluzioni temporanee per assicurare estetica e funzione durante le diverse fasi terapeutiche che conducono alla realizzazione di protesi su impianti.

 

La protesi rimovibile totale definitiva inferiore e superiore a sostegno oleoso mucoso

La protesi rimovibile totale definitiva inferiore e superiore a sostegno oleoso mucoso

Quando l’adattamento di una protesi removibile convenzionale rappresenta un problema o il paziente richiede una stabilizzazione maggiore, le protesi removibili poggianti su impianti possono essere un’ottima alternativa.

Oppure quando ciò sia possibile, possono venire realizzate delle protesi removibili a sostegno osteo mucoso stabilizzate su impianti per mezzo di Locator o di barra stabilizzatrice. In questo caso la protesi prende il nome di Overdenture. Nella parte interna della protesi si inserisce il componente femmina del locator (foto a sinistra) e sull’impianto il componente maschio.

17-protesi-removibile-su-barra_2-300x300-min

Tutte le protesi provvisorie e post estrattive sono anche realizzate in resina termoplastica trasparente flessibile:

 

Protesi provvisoria post impianto

Protesi provvisoria post impianto

Richieda ora la sua visita implantologica specialistica e completa, senza alcun costo compilando il modulo sottostante:

Oppure telefoni allo 011 205 93 71

Ho letto ed approvato l'informativa sulla privacy ed autorizzo Beste S.r.l. al trattamento dei miei dati personali.

Cos’è e come funziona la soluzione removibile poggiante su impianto?

La protesi removibile su impianti è una delle alternative terapeutiche alla protesi fissa su impianti, e assolve efficacemente sia a funzioni estetiche che masticatorie.

Le protesi stabilizzate offrono un’adattabilità migliore e più stabilità rispetto alle protesi convenzionali non stabilizzate, questo perché gli impianti fungono da ancoraggio dei componenti di ritenzione della protesi: la protesi, che contiene il componente “femmina”, l’impianto, che contiene il componente “maschio”, si incastrano così in modo estremamente preciso favorendo la massima stabilità, un ottimo risultato per paziente.

La protesi così concepita, inoltre, può essere interamente rimossa, permettendo così un’ottimale igiene orale quotidiana.

Il dentista eseguirà un’attenta valutazione del caso per proporre la soluzione che meglio soddisfa i bisogni del paziente.

In Clinica del Benessere Dentale lavoriamo con proposte differenti a seconda delle caratteristiche specifiche della dimensione della cavità orale, della dimensione verticale e orizzontale che abbiamo, o a seconda delle preferenze del paziente.

Il paziente dovrà presenziare regolarmente a circa 5 sedute:

 

Fase 1: Diagnosi e processo decisionale

Dopo aver raccolto le informazioni mediante radiografie della cavità orale, il dentista valuta le opzioni di trattamento ideali per il soggetto.

I punti chiave per il successo di un impianto dentale sono: una diagnosi accurata, una consulenza personalizzata e un trattamento odontoiatrico professionale.
Una quantità sufficiente di osso è il prerequisito essenziale

Per procedere con l’impianto, è necessario che sia disponibile una quantità sufficiente di osso mascellare. In alcuni pazienti questa è insufficiente ed è necessario procedere a un aumento osseo, ad esempio quando un dente è mancante da molto tempo e ha già avuto luogo la recessione dell’osso mascellare.

Fase 2. Impianti – Le radici implantari vengono fissate nella mascella o della mandibola

Il dentista crea un “letto” adeguato nell’osso mascellare e l’impianto viene generalmente inserito in anestesia locale. In funzione dei singoli casi, il dentista potrà decidere di inserire un restauro provvisorio sull’impianto durante la fase di guarigione. Ciò consente al paziente di sfoggiare un sorriso dall’aspetto naturale sin dalle prime fasi del processo.

 

Fase 3. Guarigione – L’impianto si fonde con l’osso del paziente

Questa fase, che può durare da otto a dodici settimane, è necessaria per consentire all’impianto di fissarsi saldamente all’osso del paziente. Ogni caso tuttavia presenta caratteristiche uniche. I punti di sutura vengono rimossi dopo circa una settimana. In questa fase un’accurata igiene orale diventa basilare per il successo della guarigione.

Edulentismo totale mancanza di tutti i denti

Fase 4. Il laboratorio odontotecnico prepara i denti nuovi

Mentre l’impianto si fonde con l’osso durante la fase di guarigione, il dentista e l’odontotecnico procedono a creare i denti personalizzati per il paziente. Questi saranno inseriti quindi al termine della fase di guarigione. Nel frattempo il paziente indossa una protesi provvisoria.

 

Fase 5. Posizionamento del restauro finale

Il restauro finale è quindi inserito sull’impianto e il paziente può sorridere, masticare e mordere il cibo come un tempo.

Chi è e cosa fa l’odontoiatra protesista? 

  • Valuta la vostra occlusione, lo stato dell’articolazione temporo mandibolare, la dimensione verticale occlusale, la deglutizione e il bruxismo, lo stato del parodonto, la tinta dei denti, la loro forma, la funzionalità, l’estetica, la resistenza al carico masticatorio che deve avere la protesi secondo il vostro stile di vita
  • Programma gli incontrida 30/45 minuti (presa di impronte, con scanner o tradizionali, realizzazione del provvisorio ed eventuale monconizzazione e posizionamento del provvisorio, presa di impronte di precisione, prova metallo, prova biscotto – quando necessaria- prova masticatoria
  • Realizza la protesiprovvisoria e poi definitiva, la cementazione provvisoria, poi definitiva e controllo
  • Se necessario esegue uno studio del caso completoprima di realizzare il progetto protesico
  • Utilizza molti materiali in clinica, per esempio da noi riteniamo che per le impronte migliori siano della 3M
  • Cede la sua conoscenza immateriale(studi e formazione continua) e la sua capacità manuale di lavorare sul manufatto, dalle impronte a tutti i vari passaggi e sceglie il materiale più idoneo per la vostra protesi insieme a voi, dalla resina, alla zirconia prettau. Tutte le possibilità vi vengono prospettate
  • Organizza la realizzazione del manufattocon il laboratorio odontotecnico e valuta per tutti i passaggi la biocompatibilità, la congruità, l’eccellenza e al termine la previsione di massima durata
  • Firma le certificazioni di conformitàche vi vengono consegnate
  • Si assume la responsabilitàdi quanto realizzato
  • Organizza i vostri richiami di controlloe la vostra formazione ed educazione all’ igiene con il supporto dell’igienista

 

 

Ogni paziente viene inserito in un programma di controlli regolari gratuiti e di igiene per mantenere la vostra protesi nel tempo nel miglior stato possibile, il più a lungo possibile.

Questo servizio è inserito nella CARD SALUTE PREZIOSA BENESSERE DENTALE

Pulizia della protesi con Sympro Renfert:

Pulizia della protesi con Sympro Renfert:

La visita dentale è così composta:

  1. Accoglimento in reception: il primo sorriso.
  2. Anamnesi completa in ufficio: nel pieno rispetto della vostra privacy discuteremo nei nostri uffici della vostra salute attuale, di patologie passate e presenti, delle vostre aspettative e problematiche nel campo della salute orale dedicando una particolare attenzione anche alle vostre angosce, paure, preoccupazioni e ansie per combatterle insieme.
  3. Realizzazione della panoramica doppia arcata gratuita: proiezione immediata sullo schermo in studio, effettuata dietro indicazione del dentista.
  4. Visita completa odontoiatrica: analisi dell’articolazione temporo-mandibolare (quella che vi permette di aprire la bocca), dell’occlusione dentale (come chiudete la bocca), delle parti molli interne della bocca (per vedere che non ci siano lesioni o ulcere strane), delle gengive e della lingua, della dentatura in generale, del vostro problema specifico.
  5. Verifica del parodonto: misurazione delle tasche gengivali (se presenti)controllo della mobilità della dentatura, controllo della vitalità dei denti.
  6. Analisi della panoramica da parte dell’odontoiatra: analisi della vostra panoramica e visita di tutti i denti o protesi, esame obiettivo storico e presentazione e discussione con voi del piano di cure o dei piani di cure possibili per una buona salute orale, evidenziando le prestazioni più urgenti, che vi saranno mostrate con la video camera intra orale e fotografate. Le carie saranno diagnosticate precocemente con il puntale diagnostico a led e la transilluminazione, come le otturazioni infiltrate.
  7. Stesura di un piano di cure dettagliato: sulla base della diagnosi medica il consulente dedicato ai pazienti riporta il piano di cure e per mezzo di modelli, disegni e animazioni video, quando necessari, vi presenta il vostro preventivo personalizzato, gratuito e non impegnativo, le varie soluzioni pagamento, di finanziamento e di scontistica speciale.
  8. Eventuale presa dell’appuntamento per l’inizio delle cure, se lo desiderate, con una pianificazione decisa insieme, anche a piccoli passi: l’importante è arrivare al risultato ottimale. Con il progetto “le mie cure dentali” vi accompagneremo in un puntuale e pianificato percorso di guarigione.

Richieda ora la sua visita implantologica specialistica e completa, senza alcun costo compilando il modulo sottostante:

Oppure telefoni allo 011 205 93 71

Ho letto ed approvato l'informativa sulla privacy ed autorizzo Beste S.r.l. al trattamento dei miei dati personali.

 

 

DOVE SIAMO

Clinica del Benessere Dentale si trova in Via Nicola Porpora, 61 – 10154 TORINO, quasi di fronte al Pronto Soccorso dell’ospedale Giovanni Bosco, al fondo di Via Porpora, dopo il mercato e il supermercato Pam.

ORARI DI APERTURA CLINICA

Dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 19.30

Il sabato dalle 9.30 alle 13.30

AGOSTO COMPRESO

 

Tel: 011 205 93 71

Mail: info@clinicadelbenesseredentale.it