Chiamaci allo 011.205.93.71 Via Nicola Porpora 61, 10154 Torino
Open hours: Lun-Ven: 9:30 - 19:30 - Sab: 9:30 - 13:30
Close
Chiamaci allo 011.205.93.71

Quali cause possono provocare dolore e gonfiore

Che cos’è il mal di denti nei bambini?

 

Cari genitori, il mal di denti è un dolore intenso, dovuto a un’ infiammazione dei tessuti del dente e/o della gengiva, dovuto a diverse cause.
Nei bambini più piccoli, il dolore ai denti più frequente è quello indotto dall’eruzione dei denti da latte; quando il bimbo è più grande, invece, i principali fattori causali sono la carie, la presenza di un frammento di cibo incastrato tra i denti o una lesione al dente dovuta ad un trauma. Anche problemi gengivali possono essere alla base del mal di denti.

 

Vediamo insieme le cause più comuni e la sintomatologia che si presenta:

 

  • Dentizione dei dentini da latte: l’eruzione dei denti da latte può indurre dolore e, talvolta, anche sanguinamento delle gengive. Inizia in genere intorno a 6 mesi e continua fino a 2 anni circa. I denti da latte vengono poi sostituiti da quelli permanenti a partire da 6 anni circa, fino a 12 anni, quando compaiono i molari. Di solito nei bambini più grandi il dolore non è presente, ma permane un certo disagio.
    I sintomi della dentizione variano da un bambino all’ altro. In genere, il bimbo diventa più irritabile, sbava più del solito e le gengive possono gonfiarsi e diventare rosse. Spesso il piccolo morde qualunque cosa gli capiti a tiro.
  • Dentini che dondolano: talora i dentini da latte cominciano a dondolare e inducono dolore, soprattutto se non sono ancora “pronti” per cadere e identino dondolal bambino li tira o li spinge, anche senza volere, con le mani o con la lingua. Questo problema è assolutamente evidente, in particolare nella parte frontale. E’ necessario porre attenzione ed eventualmente rivolgersi al dentista pediatrico
  • Carie: rappresenta la principale malattia dei denti ed è, ancora oggi, un disturbo molto comune in età pediatrica. Nelle nazioni europee, ben oltre il 60% dei bambini tra gli 8 e 9 anni presenta almeno un dente cariato, quota che sale all’85% nei ragazzi fra 13 e 14 anni. La carie porta alla perdita progressiva di calcio e alla corrosione dei tessuti duri del dente. È dovuta principalmente ai microrganismi presenti nella placca batterica e a un’alimentazione ricca di zuccheri.
    Il primo sintomo è l’ipersensibilità al caldo e al freddo, agli acidi e agli zuccheri. A mano a mano che l’erosione procede verso l’interno del dente, l’ipersensibilità aumenta e anche una minima pressione può diventare dolorosa, anche solo in masticazione. Quando poi viene raggiunta la polpa del dente si ha un’infiammazione, detta pulpite, con comparsa di dolore intenso associato anche a gonfiore, anche in assenza di stimoli.
  • Gengivite: è l’infiammazione delle gengive, di solito dovuta alla placca batterica, ma anche a traumi, alimentazione errata o carenze vitaminiche. Le gengive diventano di una rosa acceso, sono gonfie, alle volte possono sanguinare facilmente, ha ipersensibilità e dolore, il bambino evita lo spazzolino ma così facendo peggiora la situazione. E’ opportuno sia visitato da un dentista pediatrico

 

Le soluzioni

Vediamo insieme cosa e come fare per dare sollievo al nostro bambino.

Nel caso il dolore sia dovuto alla dentizione, può essere sufficiente massaggiare le gengive con il dito, magari preventivamente raffreddato, oppure offrire al bambino appositi giocattoli da mordere, che contengono al loro interno un liquido refrigerante o, ancora, fargli bere qualche cosa di fresco. Esistono anche preparati da strofinare sulle gengive: pomate che contengono antisettici e anestetici locali. Qualche volta, sotto consiglio del pediatra, è possibile ricorrere all’analgesia con paracetamolo.
In tutti gli altri casi (dentini che dondolano, gengivite, carie), per eliminare completamente il mal di denti si deve curare adeguatamente la causa e, quindi, è necessario l’intervento del dentista pediatrico e cure dentali adeguate in un ambiente adatto.

Nell’attesa, è comunque consigliabile risolvere il dolore con paracetamolo o con FANS, come l’ibuprofene, previo consulto con il pediatra di base.

 

Consigli pratici sul mal di denti e stile di vita

Esistono anche alcuni accorgimenti che aiutano ad alleviare il dolore ai denti.

  • In primo luogo, quando il bambino ha mal di denti è bene non farlo sdraiare completamente: tenere il capo e il tronco il più sollevati possibile (aiutandosi, magari, con qualche cuscino) per ridurre l’afflusso di sangue alla zona dolente.
  • Sciacqui con acqua e sale possono calmare l’infiammazione, mentre si deve evitare il calore, che può aggravarla notevolmente, provocando una tumefazione di tutta la guancia e della regione orbitale: gli impacchi devono essere sempre freddi e anche le bevande non devono essere calde.
  • Un manovra che può risultare utile, derivata dalle tecniche di agopuntura, è quella di comprimere con la punta dell’indice il punto, sul dorso della mano, dove sembrano congiungersi le ossa che si prolungano dal pollice e dall’indice: per essere efficace la pressione deve essere decisa e mantenuta per qualche minuto.
  • In ogni caso, un’attenta igiene orale, alcune regole alimentari e regolari controlli dal dentista sono fondamentali per prevenire il mal di denti. I problemi dentali più frequenti, infatti, sono da ricondurre alla presenza di placca (che può essere evitata con un regolare e corretto spazzolamento dei denti) e all’abitudine ad assumere frequentemente bevande acide e/o alimenti ricchi di zuccheri. Sarebbe bene abituare da subito i bambini a un’alimentazione bilanciata e non troppo ricca in zuccheri e a bere poche bibite gassate e succhi di frutta, evitando, comunque, di tenerli in bocca o sorseggiarli a lungo: meglio, piuttosto, utilizzare una cannuccia.

 

Quando rivolgersi al dentista

In caso di dentini che dondolano, gengivite, carie, per eliminare completamente il mal di denti si deve curare adeguatamente la causa e, quindi, è necessario l’intervento del dentista pediatrico e cure dentali adeguate in un ambiente adatto.

 

Garantiamo soluzioni delicate per curare le cause del dolore e del gonfiore

 

Scopri di più su pulpotomia e pulpectomia >